Visita diabetologica per rilascio o rinnovo patente

Alla visita diabetologica per rilascio e rinnovo patente devono sottoporsi le persone che sono affette da diabete mellito e che intendono acquisire o rinnovare la loro patente di guida.

 

A che cosa serve la visita diabetologica per rilascio o rinnovo patente?

La visita diabetologica per rilascio o rinnovo patente è finalizzata al rilascio da parte del diabetologo di un certificato a uso patente di guida che il paziente deve presentare alla commissione medica legale che opera presso la sua scuola guida.

Nella certificazione, il medico indica il grado di compenso del diabete, la presenza di eventuali complicanze – in particolare di quelle che sono ritenute potenzialmente compromissive nei confronti della guida – e la presenza di eventuali episodi di ipoglicemia da ritenersi clinicamente rilevanti.

Importante: il medico diabetologo si limita a rilasciare la certificazione medica senza emettere alcuna idoneità all’utilizzo della patente di guida. Tale giudizio spetta esclusivamente alla commissione o al medico legale, che lo esprimeranno in base a quanto riportato sulla certificazione rilasciata dallo specialista.

 

Come si svolge la visita diabetologica per rilascio o rinnovo patente?

Durante la visita diabetologica per rilascio o rinnovo patente il diabetologo verifica l’esistenza o meno di terapie per il diabete che possano indurre ipoglicemia o l’eventuale presenza di complicanze d’organo a carico di reni, occhi, nervi o grossi vasi come: coronaropatia ischemica, arteriopatia degli arti inferiori o pregresso ictus cerebrale.

 

Durata della visita diabetologica per rilascio o rinnovo patente

La durata della visita diabetologica per rilascio o rinnovo patente è di circa 15 minuti.

 

Norme di preparazione per la visita diabetologica per rilascio o rinnovo patente

Il giorno della visita diabetologica per rilascio o rinnovo patente, il paziente deve portare con sé la documentazione relativa alla storia clinica del suo diabete e alle terapie praticate.

In particolare, il paziente deve ricordarsi di portare con sé:

  • l’ultima visita diabetologica eseguita o la propria scheda clinica dell’ambulatorio diabetologico di riferimento, con indicazioni in merito alle terapie assunte e alle complicanze vascolari sopra esposte
  • i risultati di un esame del fondo oculare eseguito da non più di 12 mesi (preferibilmente non oltre i 6 mesi). In caso di paziente affetto da retinopatia proliferante, tale accertamento dovrà essere associato a una visita oculistica
  • i risultati di un elettrocardiogramma eseguito da non più di 12 mesi (preferibilmente non oltre i 6 mesi). In caso di paziente affetto da cardiopatia ischemica, tale accertamento dovrà essere associato a una visita cardiologica con indicazione del compenso cardiocircolatorio (classe NYHA)
  • una determinazione di glicemia, HbA1c, creatinina, esame delle urine e microalbuminuria eseguito da non più 6 mesi.

 

Controindicazioni alla visita diabetologica per rilascio o rinnovo patente

La visita diabetologica per rilascio o rinnovo patente non ha controindicazioni.

 

Area medica di riferimento per la visita diabetologica per rilascio o rinnovo patente

Per maggiori informazioni sulla visita diabetologica per rilascio o rinnovo patente, vedere il Servizio di Diabetologia di Humanitas Castelli Bergamo.