Sanguinamento intraoculare

Che cos’è il sanguinamento intraoculare?

Si ha sanguinamento intraoculare quando si è in presenza di una perdita di sangue che riguarda il vitreo, cioè la sostanza di composizione gelatinosa che è contenuta nell’occhio e sulla quale si appoggia la retina.  

Quali altri sintomi possono associarsi al sanguinamento intraoculare?

Dal sanguinamento intraoculare può derivare un offuscamento della vista, una maggior sensibilità alla luce (fotofobia) e la presenza di pulviscolo all’interno del campo visivo. Quando il sanguinamento è dovuto a trauma o se la pressione del sangue nell’occhio è troppo elevata ci può essere la presenza anche di dolore all’occhio.  

Quali sono le cause del sanguinamento intraoculare?

Il sanguinamento intraoculare può dipendere da un trauma o può derivare da varie patologie, tra cui ci sono: distacco della retina, diabete, retinopatia diabetica e macroaneurisma della retina.  

Quali sono i rimedi contro il sanguinamento intraoculare?

Le cure del sanguinamento intraoculare variano a seconda della causa che ne è alla base. Se deriva da una patologia diabetica, ipertensiva o sistemica si procederà con le cure proprie delle singole patologie e con il monitoraggio dell’emorragia. Nel caso in cui il sanguinamento si protragga a lungo nel tempo, potrà essere necessario rimuovere l’emorragia con una vitrectomia. Nel caso in cui si registri un danno alla retina si potrà dover procedere con un intervento chirurgico o da eseguirsi con utilizzo di laser.  

Sanguinamento intraoculare, quando rivolgersi al proprio medico?

Il sanguinamento intraoculare deve sempre essere comunicato al proprio medico curante, così da evitare che ci sia l’insorgenza di complicazioni anche gravi come un glaucoma o come un intossicamento dovuto all’assorbimento da parte della retina e delle cellule oculari del ferro presente nel sangue.  

Area medica di riferimento per il sanguinamento oculare

In Humanitas Castelli Bergamo l’area medica di riferimento per il sanguinamento intraoculare è il Centro Oculistico.