Distacco della retina

Che cos’è il distacco della retina?

Il distacco della retina si verifica quando la retina si stacca dal suo letto, cioè dall’epitelio pigmentato e dalla coroide, provocando l’inizio di un processo di morte delle cellule retiniche progressiva e irreversibile.

Si tratta di un processo che può portare alla perdita totale della vista, soprattutto se riguarda la macula, che è la parte centrale della retina.

Il distacco della retina si può presentare in quattro forme diverse:

  • distacco regmatogeno, il più frequente, caratterizzato da una trazione del vitreo che provoca la rottura della retina e consente così il passaggio di liquido nello spazio sottoretinico
  • distacco trazionale, che si verifica nei casi di ischemia retinica, situazione provocata in genere dalla presenza di diabete o da trombosi venose
  • distacco essudativo, provocato da infiammazioni, da lesioni vascolari o da lesioni neoplastiche che consentono il passaggio del liquido nello spazio sottoretinico
  • distacchi a forma mista, in cui si sommano cause ed effetti dei tre precedenti tipi.

 

Quali sono le cause del distacco della retina?

Le cause che possono provocare distacco della retina sono varie. Si va dai traumi al diabete, da malattie infiammatorie o genetiche a processi derivati dall’invecchiamento dell’occhio, come ad esempio il distacco posteriore del vitreo o la liquefazione vitrea.

Si ha predisposizione a questa patologia quando si è affetti da degenerazioni regmatogene della retina o da pseudofachia, situazione che si può generare a seguito di un intervento chirurgico alla catarratta.

 

Quali sono i sintomi del distacco della retina?

Il distacco della retina è associato a vari sintomi: comparsa di macchie nere che fluttuano nel campo visivo (miodesopsie), comparsa di lampi di luce improvvisi (fosfeni), presenza di un’ombra scura che riduce progressivamente il campo visivo (scotoma).

 

Come può essere individuato il distacco della retina?

Nel caso in cui ci sia presenza di corpi mobili, in particolare se associati a lampi luminosi è necessario sottoporsi al più presto a una visita oculistica con esame del fondo oculare con cui è possibile verificare la presenza di un distacco indicando anche quale tipologia di distacco sia in atto.

Per meglio definire la prognosi possono essere richiesti ulteriori approfondimenti diagostici con ecografia oculare o con tomografia ottica computerizzata (OCT).

 

Come si può curare il distacco della retina?

È fondamentale intervenire chirurgicamente il prima possibile su un distacco della retina, al fine di evitare complicazioni che potrebbero portare alla perdita totale della vista, all’atrofia del bulbo oculare o, anche se in casi più rari, allo sviluppo di un glaucoma neovascolare.

Per maggiori informazioni sul trattamento chirurgico del distacco della retina, clicca qui.

 

Area medica di riferimento per il distacco della retina

In Humanitas Castelli, l’area medica di riferimento per il distacco della retina  è il Centro Oculistico.