Ecocolordoppler venoso

Che cos’è l’ecocolordoppler venoso?

L’ecocolordoppler venoso è un esame che permette di visualizzare i principali vasi sanguigni e studiare il flusso di sangue presente al loro interno.

 

A che cosa serve l’ecocolordoppler venoso?

L’ecocolordoppler venoso viene eseguito per studiare e monitorare alcune patologie vascolari come gli aneurismi, le trombosi, le stenosi arteriose e venose e le insufficienze venose.

 

Come si svolge l’ecocolordoppler venoso?

L’esecuzione dell’ecocolordoppler venoso è del tutto simile a quella di un’ecografia. Il paziente è disteso su un lettino e sulla parte del corpo interessata viene spalmato un gel denso su cui il medico fa scorrere una sonda collegata a un apparecchio e a uno schermo su cui vengono riprodotte le immagini dei vasi sanguigni.

Si tratta di un esame non invasivo e del tutto indolore.

 

Quanto tempo dura l’ecocolordoppler venoso?

L’esecuzione dell’ecocolordoppler venoso ha una durata di circa 15/20 minuti.

 

Norme di preparazione dell’ecocolordoppler venoso

L’ecocolordoppler venoso che viene eseguito a livello dell’addome richiede che il paziente sia a digiuno da almeno 5/6 ore.

 

L’ecocolordoppler venoso ha controindicazioni?

L’ecocolordoppler venoso non ha controindicazioni.

 

Area medica di riferimento per l’ecocolordoppler venoso

Per maggiori informazioni sull’ecocolordoppler venoso, vedi l’Unità Funzionale di Chirurgia Vascolare di Humanitas Castelli Bergamo.