Occlusione arteriosa retinica

Che cos’è l’occlusione arteriosa retinica?

L’occlusione arteriosa retinica è una patologia dell’occhio che consiste nell’occlusione dell’arteria che conduce il sangue alla retina. Si tratta di un evento grave, che può condurre alla perdita quasi totale della vista.

 

Quali sono le cause dell’occlusione arteriosa retinica?

L’occlusione arteriosa retinica è una delle conseguenze di una condizione patologica che colpisce l’organismo in generale. Per questo viene considerato un efficace campanello d’allarme per situazioni come:

  • embolia, la causa più comune, che può originare dal cuore o dalla carotide interna
  • malattie delle arterie come ad esempio infiammazioni dei vasi dovute a malattie autoimmuni.

 

Quali sono i sintomi dell’occlusione arteriosa retinica?

Il sintomo principale dell’occlusione arteriosa retinica è il marcato e improvviso calo dell’acuità visiva.

 

Come può essere individuata l’occlusione arteriosa retinica?

L’occlusione arteriosa retinica può essere individuata nel corso di una visita oculistica cui fa seguito una visita cardiologica in cui venga misurata la pressione nell’arco di 24 ore, da esami del sangue e da esami strumentali come l’ecocolordoppler dei tronchi sovra-ortici (TSA) e carotidei e l’ecocardiogramma.

 

Area medica di riferimento per l’occlusione arteriosa retinica

Per maggiori informazioni sull’occlusione arteriosa retinica, vedi il Centro Oculistico di Humanitas Castelli Bergamo.