Incontinenza fecale

Che cos’è l’incontinenza fecale?

L’incontinenza fecale è l’incapacità di trattenere le feci e l’impossibilità di controllare lo stimolo della defecazione. Aspetto che comporta un’emissione involontaria e incontrollata di feci e di gas intestinali.

 

Quali sono le cause dell’incontinenza fecale?

Le cause dell’incontinenza fecale possono essere suddivise in tre tipologie:

  • locali (quando dipendono da disturbi associabili alla regione anale),
  • collegate all’apparato digerente
  • generali (soprattutto di carattere neurologico).

Tra le patologie che possono essere il motivo scatenante di questo disturbo ci possono essere: cancro alla prostata, colite, sclerosi multipla, sindrome dell’intestino irritabile, stitichezza, tumore del colon-retto, demenza senile, diabete, emorroidi, intolleranze alimentari, morbo di Crohn, malattia di Parkinson.

 

Quali sono i rimedi contro l’incontinenza fecale?

La cura dell’incontinenza fecale muta a seconda di quale sia la sua causa, che va accertata dal medico in seguito a visite e specifici esami diagnostici.

In alcuni casi – quelli in cui l’incontinenza si presenti in modo più lieve – sarà sufficiente modificare la propria alimentazione. Negli altri casi, più gravi, allo scopo di risolvere il problema potrà essere necessario ricorrere a un intervento chirurgico.

 

Incontinenza fecale, quando rivolgersi al proprio medico?

In presenza di questo tipo di problema, è sempre consigliabile rivolgersi al proprio medico.

 

Area medica di riferimento per l’incontinenza fecale

Per maggiori informazioni sull’incontinenza fecale, vedi l’Unità Operativa di Proctologia il Centro per la cura del pavimento pelvico di Humanitas Castelli Bergamo.

Per maggiori informazioni visitare l’area medica di riferimento