Dermatite

Che cos’è la dermatite?

La dermatite è un’infiammazione che riguarda la cute e si manifesta con un rossore intenso unito a gonfiore della zona interessata e a prurito.

Si presenta sotto varie forme, tra cui le più diffuse sono:

  • dermatite atopica che si sviluppa nelle pieghe di ginocchia, gomiti e collo e che si presenta in soggetti predisposti geneticamente sotto forma di eritema intenso. Colpisce a qualsiasi età, con maggior incisività nei soggetti più giovani
  • dermatite seborroica, che provoca una desquamazione intensa della pelle e che interessa soprattutto il volto e il cuoio capelluto (forfora)
  • dermatite allergica da contatto, che si presenta nelle aree del corpo entrate in contatto con sostanze urticanti, come ad esempio le foglie dell’ortica, o irritanti, come detersivi o sostanze chimiche.

 

Quali sono le cause della dermatite?

La dermatite può essere causata da fattori:

  • esterni, come saponi, profumi, cosmetici, detergenti, elementi chimici o fisici, pollini
  • interni, come la predisposizione genetica ad avere un’iperproduzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee, con conseguente formazione di pelle grassa (o seborroica).

 

Quali sono i sintomi della dermatite?

I sintomi della dermatite variano a seconda della causa che ne è all’origine. Possono essere eritema, vescicole, erosioni o crosticine che si manifestano associate in genere a calore e prurito che possono presentarsi in forma particolarmente intensa.

 

Come può essere individuata la dermatite?

La dermatite viene diagnosticata nel corso di una visita dermatologica, durante la quale lo specialista osserva le lesioni presenti sulla pelle e si informa sulle modalità di insorgenza e di evoluzione delle stesse.

Se sorge il sospetto che si tratti di un’allergia da contatto, lo specialista dermatologo può disporre l’esecuzione di un Patch Test, test allergologico che consente di individuare le sostanze responsabili della patologia cutanea.

 

Come si può curare la dermatite?

La cura di una dermatite dipende della causa che l’ha provocata. È importante evitare le soluzioni fai-da-te e rivolgersi a un medico specialista che individuerà la cura adatta alla specifica condizione.

L’utilizzo di creme all’ossido di zinco, così come prodotti a base di cortisone indicati dal medico, possono aiutare ad alleviare prurito e rossore.

Se si tratta di dermatiti che riguardano gran parte della pelle si può utilizzare la tecnica della fototerapia o fotobiologia medica, eseguita con un uso controllato dei raggi Uvb a banda stretta.

Per maggiori informazioni visitare l’area medica di riferimento