Dermatite seborroica

Che cos’è la dermatite seborroica?

La dermatite seborroica è un’infiammazione acuta della pelle che riguarda in particolare le aree ricche di ghiandole sebacee e quindi quelle del volto, del cuoio capelluto, del torace centrosternale e del dorso interscapolovertebrale.

Quando interessa il cuoio capelluto assume il nome di forfora.

È una malattia che tende a riproporsi. In genere si risolve durante la stagione estiva per poi ripresentarsi durante quella più fredda.

 

Quali sono le cause della dermatite seborroica?

Non esiste una vera e propria causa in grado di scatenare la dermatite seborroica. Questa patologia può comunque essere associata a predisposizione genetica, squilibri ormonali, stress psicofisico, uso cronico di farmaci come ad esempio i corticosteroidi topici e sistemici.

 

Quali sono i sintomi della dermatite seborroica?

La dermatite seborroica si presenta attraverso la formazione e il distacco di squame giallastre. Nelle sue forme più gravi può provocare anche eritema e formazione di crosticine.

In ogni caso possono essere associati sintomi come secchezza della pelle, bruciore e leggero prurito.

 

Come può essere individuata la dermatite seborroica?

La dermatite seborroica viene diagnosticata dal medico specialista a seguito di una visita dermatologica in cui siano stati analizzati i sintomi denunciati dal paziente e lo stato della sua pelle.

 

Come si può curare la dermatite seborroica?

La dermatite seborroica viene curata con l’utilizzo di creme antinfiammatorie o a base di zinco piritione che hanno la funzione di ridurre la produzione di sebo e la conseguente infiammazione e desquamazione della pelle.

Nelle forme acute si possono usare anche antimicotici per via orale in quanto si verifica un aumento del micete pytirosporum ovale o malassezia furfur.

Per maggiori informazioni visitare l’area medica di riferimento