Indivia belga

L’indivia belga è un’insalata originaria del Belgio, appartenente alla stessa famiglia delle cicorie e caratterizzata da un sapore amarognolo.

Le foglie, parte edibile della pianta, sono affusolate, sode e croccanti, di colore bianco tendente al verde sulle punte.

 

Quali sono le proprietà nutrizionali dell’indivia belga?

100 grammi di indivia belga offrono un apporto di circa 15 calorie, ripartite in questo modo: 69% carboidrati, 16% proteine, 15% lipidi. Nella stessa quantità sono presenti:

 

Quando non bisogna mangiare indivia belga?

Non sono note possibili interazioni tra il consumo di indivia belga e l’assunzione di farmaci o altre sostanze.

 

Quali sono i possibili benefici dell’indivia belga?

L’indivia belga è leggermente lassativa grazie alla buona presenza di fibre e di acqua. Per questo è consigliata a chi debba migliorare il transito intestinale.

Ha un limitato apporto energetico e la sua consistenza croccante aumenta il suo senso di sazietà, per questo è spesso inserita nelle diete.

Buona è la presenza di vitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B, oltre a acido folico, fondamentale per la salute dell’apparato cardiovascolare ed essenziale per lo sviluppo del nascituro in gravidanza.

Il calcio è importante per la coagulazione del sangue, la trasmissione dell’impulso nervoso e la contrazione e il rilasciamento dei muscoli.

 

Quali sono le controindicazioni dell’indivia belga?

L’unica controindicazione al consumo di indivia belga è l’eventuale presenza di un’allergia a questo ortaggio.

 

Avvertenza

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi alle indicazioni del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.