Esantema

Che cos’è l’esantema?

L’esantema è irritazione della pelle che si manifesta con arrossamenti, ispessimenti o vescicole. Può manifestarsi all’improvviso oppure svilupparsi in un periodo di alcuni giorni.  

Quali sono le cause dell’esantema?

L’esantema può dipendere da varie patologie, tra cui ci sono la dermatite da contatto, varie allergie, la mononucleosi, il fuoco di Sant’Antonio, la rosolia, il morbillo, la varicella, la sifilide e la scarlattina.  

Quali sono i rimedi contro l’esantema?

L’esantema in genere si risolve da sé. Nel caso in cui non scompaia, però, può richiedere trattamenti a base di prodotti emollienti e creme al cortisone con cui ridurre il gonfiore oppure di antistaminici per ridurre la presenza di prurito. Fondamentale è comunque sempre individuare la causa di questo disturbo: la cura è sempre legata a questa.  

Esantema, quando rivolgersi al proprio medico?

Se l’esantema non si risolve da sé, è accompagnato da forte prurito o si presenta con un aspetto brutto a vedersi si consiglia di rivolgersi al proprio medico di fiducia.  

Area medica di riferimento per l’esantema

In Humanitas Castelli Bergamo l’area medica di riferimento per l’esantema è l’Ambulatorio di Dermatologia.

Infezione da Herpes virus

Che cos’è l’infezione da Herpes virus?

Con la denominazione infezione da Herpes virus si fa riferimento alle infezioni provocate dall’herpes simplex virus 1 (detto comunemente “Herpes labiale”), e dall’herpes simplex virus 2 (detto comunemente “herpes genitale”). Sia i virus che altri sottotipi di virus fanno parte della famiglia degli Herpesviridae.

Come viene contratta l’Infezione da Herpes virus?

L’herpes labiale viene trasmesso attraverso un contatto ravvicinato con una persona infetta, ovvero attraverso baci e usando posate e asciugamani utilizzati da una persona infetta. L’herpes genitale viene trasmesso mediante contatto sessuale (fa parte del gruppo delle cosiddette “malattie a trasmissione sessuale”). Il contagio avviene tramite il contatto con l’area genitale infetta.  

Quali sono le malattie e i sintomi correlati all’infezione da Herpes virus?

Tra i sintomi che si associano all’infezione da Herpes labiale sono inclusi:
  • vescicole biancastre o rossastre piene di siero posizionate in prevalenza sulle labbra
  • dolore e tumefazione nelle aree in cui sono presenti le vescicole
  • prurito
  • desensibilizzazione dell’area interessata dalle vescicole
  • a volte le lesioni possono interessare l’interno della bocca o l’area oculare
L’infezione da Herpes genitale si manifesta in genere con:
  • lesioni simili a quelle dell’Herpes labiale, ma posizionate nell’area genitale
  • linfonodi inguinali gonfi.
Altri sintomi e malattie che possono associarsi alle infezioni da Herpes labiale e genitale sono:  

Come si può curare un’infezione da Herpes virus?

Le medicine usate nel trattamento dell’Herpes Simplex Virus 1 e 2 sono antivirali. In caso di piaghe da raffreddamento (Herpes simplex virus 1), il trattamento è topico, cioè il farmaco viene applicato sotto forma di crema direttamente sulla lesione erpetica. Per la cura dell’herpes genitale (Herpes simplex virus 2) possono essere prescritti antivirali orali. Le preparazioni a base di cloruro di alluminio possono essere utilizzate per lenire il prurito e il bruciore generalmente associati alle lesioni erpetiche.  

Importante avvertenza

Le informazioni fornite sono di carattere generale e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico. In caso di malessere, consultare il proprio medico o il pronto soccorso.

Vaccino anti Herpes zoster

N.B. Questa è una pagina a scopo informativo, nessun vaccino viene effettuato in Humanitas Castelli  

Che cos’è il vaccino anti Herpes zoster?

L’Herpes zoster è meglio conosciuto come Fuoco di sant’Antonio, e si tratta di una patologia dovuta alla riattivazione del virus Varicella zoster latente nell’organismo dopo che un soggetto ne è stato affetto presumibilmente in età infantile. In genere la malattia si presenta con una placca infiammatoria di forma allungata e rivestita di vescicole che coinvolge un solo lato del corpo.  

Come funziona il vaccino anti Herpes zoster?

Il vaccino anti Herpes zoster consiste in una forma attenuata del virus della Varicella zoster e consente di evitare la riattivazione del virus latente nell’organismo e allontanare dunque l’insorgenza dell’Herpes zoster e della Nevralgia Post Erpetica (PHN).  

Quando fare il vaccino anti Herpes zoster?

Il vaccino anti Herpes zoster è consigliato alle persone a partire dai cinquant’anni e viene somministrato per via sottocutanea a un braccio (zona deltoidea) con un’unica dose.  

Effetti collaterali del vaccino anti Herpes zoster

A seguito della somministrazione del vaccino anti Herpes zoster potrebbero comparire gonfiore, prurito, eritema, dolore nel punto di iniezione. In alcuni casi si verificano mal di testa e dolore alle estremità. Come per tutti i vaccini è possibile che si presentino reazioni allergiche anche gravi. Si tratta di un’evenienza comunque rara.