Ecocolordoppler cardiaco

Che cos’è l’ecocolordoppler cardiaco?

L’ecocolordoppler cardiaco è un esame diagnostico strumentale che, attraverso l’utilizzo di ultrasuoni – del tutto innocui per la salute del paziente – permette di visualizzare su un monitor il cuore in tutte le sue parti.

In particolare, questo esame permette di visualizzare le camere cardiache (atri e ventricoli), di misurarne le dimensioni, da valutare lo stato di salute delle valvole cardiache e valutare la funzione di pompa del muscolo cardiaco.

 

A che cosa serve l’ecocolordoppler cardiaco?

L’esecuzione dell’ecocolordoppler cardiaco consente di verificare l’eventuale presenza di malattie cardiache e, nel caso di loro presenza, di valutarne l’evoluzione nel tempo.

Nello specifico, viene eseguito per:

  • valutare la tipologia e la gravità delle malattie che interessano le valvole cardiache
  • valutare le dimensioni e il movimento delle pareti del cuore
  • valutare le eventuali cardiopatie congenite
  • valutare gli esiti di interventi cardiochirurgici.

 

Come si svolge l’ecocolordoppler cardiaco?

L’ecocolordoppler cardiaco si svolge come un’ecografia. Mentre il paziente è sdraiato su un lettino il medico all’altezza del cuore fa scorrere una sonda (trasduttore) sulla pelle su cui in precedenza è stato spalmato un po’ di gel.

 

Quanto tempo dura l’ecocolordoppler cardiaco?

L’ecocolordoppler cardiaco ha una durata media di circa 20 minuti.

 

Norme di preparazione dell’ecocolordoppler cardiaco?

L’esecuzione dell’ecocolordoppler cardiaco non prevede alcuna preparazione.

 

L’ecocolordoppler cardiaco ha controindicazioni?

L’esecuzione dell’ecocolordoppler cardiaco non ha controindicazioni. Si tratta di un esame non invasivo, non doloroso e non pericoloso.

 

Area medica di riferimento per l’ecocolordoppler cardiaco

Per maggiori informazioni sull’ecocolordoppler cardiaco, vedi l’Ambulatorio di Cardiologia di Humanitas Castelli Bergamo.