Clisma opaco

Che cos’è il clisma opaco?

Il clisma opaco è un esame che, sfruttando i raggi X e utilizzando un liquido di contrasto a base di bario – introdotto attraverso il retto – permette di studiare il grosso intestino (colon e retto).

 

A che cosa serve il clisma opaco?

L’esame del clisma opaco permette di esaminare la struttura di colon e retto quando ci siano sospetti di alterazioni organiche dovute a varie cause tra cui tumori, diverticoli, polipi e restringimenti.

 

Come si svolge il clisma opaco?

Per eseguire il clisma opaco il medico radiologo, utilizzando una piccola sonda che viene posizionata nel retto del paziente, introduce in modo graduale una soluzione composta da acqua e da un mezzo di contrasto a base di bario, intervallata a insufflazioni di aria così da consentire un’omogenea distribuzione all’interno del colon.

Nel corso dell’esame il paziente viene invitato a cambiare più volte posizione per permettere al liquido di distribuirsi in modo omogeneo su tutta la superficie della mucosa interna del colon.

Le immagini ottenute vengono visualizzate su un monitor e registrate.

 

Quanto tempo dura il clisma opaco?

L’esecuzione del clisma opaco ha una durata di circa 30 minuti.

 

Norme di preparazione del clisma opaco

L’esecuzione del clisma opaco richiede che ci sia una pulizia ottimale dell’intestino, ottenuta con una dieta priva di fibre che deve essere osservata nei tre giorni precedenti all’esecuzione dell’esame.

Il giorno prima dell’esame, inoltre, il paziente deve alimentarsi esclusivamente con liquidi e deve assumere lassativi secondo indicazione del medico.

 

Il clisma opaco ha controindicazioni?

L’esecuzione del clisma opaco prevede l’utilizzo di raggi X, per cui questo esame è controindicato alle donne in stato di gravidanza.

Lo svolgimento dell’esame richiede che vi sia una certa partecipazione del paziente, per cui non deve essere eseguita in persone troppo anziane o debilitate o impedite fortemente nei movimenti.

Bisogna evitare questo esame, inoltre, quando si è in presenza o si sospetta l’esistenza di una perforazione intestinale o di una peritonite.

 

Area medica di riferimento per il clisma opaco

Per maggiori informazioni sul clisma opaco, vedi l’Unità Operativa di Proctologia di Humanitas Castelli Bergamo.