Sorbole

Le sorbole sono frutti originari dell’Europa del Sud e dell’Asia Minore, che vengono prodotti dalla pianta Sorbus domestica della famiglia delle Rosaceae.

Quando vengono raccolte non sono commestibili, lo diventano solo dopo il processo dell’ammezzimento, simile a quello di cachi e nespole, che porta alla maturazione del frutto, contraddistinto da un imbrunimento della polpa.

 

Quali sono le proprietà nutrizionali delle sorbole?

Nelle sorbole sono presenti:

Non mancano inoltre, soprattutto nella buccia, composti fenolici.

 

Quando non bisogna mangiare sorbole?

Non sono note interazioni tra il consumo di sorbole e l’assunzione di farmaci o altre sostanze. In caso di dubbio si consiglia di rivolgersi al proprio medico per un consulto.

 

Quali sono i possibili benefici delle sorbole?

Le sorbole hanno proprietà diuretiche, astringenti, rinfrescanti, detergenti e tonificanti.

La presenza di vitamina C aiuta a proteggere le cellule dall’azione dei radicali liberi e favorisce il buon funzionamento delle difese immunitarie. La vitamina C partecipa inoltre alla produzione del collagene, proteina di cui sono noti i positivi influssi sulla salute della pelle.

Dal punto di vista delle proprietà antiossidanti si sottolinea anche la presenza di composti fenolici.

 

Quali sono le controindicazioni delle sorbole?

Non si conoscono controindicazioni al consumo di sorbole.

 

Avvertenza

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi alle indicazioni del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.