Ittero

Che cos’è l’ittero?

L’ittero si verifica quando la pelle e la sclera (il bianco degli occhi) divengono giallastre. Questa condizione è causata da un accumulo di bilirubina, che è la molecola di colore giallo che è presente nell’emoglobina dei globuli rossi.

Qualora al termine del loro ciclo vitale i globuli rossi non vengano adeguatamente smaltiti dal fegato, si verifica un deposito di bilirubina che determina la colorazione giallastra.

L’ittero colpisce di frequente i neonati nella loro prima settimana di vita, ma può interessare chiunque, indipendentemente dal sesso e dall’età.

 

Quali sono le cause dell’ittero?

L’ittero si verifica qualora il fegato non funzioni a dovere a causa di una malattia, oppure quando si sia in presenza di una patologia che interessa il sangue. Cause dell’ittero possono essere anche alcune infezioni o l’assunzione di determinati medicinali.

Tra le patologie a esso associabili ci possono essere: epatite, malaria, malattia di Wilson, mononucleosi, toxoplasmosi, anemia, calcoli alla cistifellea, cirrosi biliare primitiva, cirrosi epatica, tumore al fegato, tumore al pancreas.

 

Quali sono i rimedi contro l’ittero?

Nel caso di ittero nei neonati il medico potrà disporre il ricovero solamente nei casi più gravi, per intensità e durata.

Nella maggior parte dei casi il colorito giallastro scompare da solo entro due o tre settimane, nel corso delle quali il medico curante può consigliare alla madre di aumentare la frequenza dell’allattamento allo scopo di favorire la riduzione della bilirubina.

Negli adulti la corretta terapia dipende dalla patologia che ne è alla base. A volte sarà sufficiente procedere con una terapia farmacologica, mentre in altri casi, quelli più gravi, potranno rendersi necessarie delle trasfusioni di sangue o interventi chirurgici, come nel caso di presenza di calcoli.

Di solito la presenza di ittero richiede l’interruzione del consumo di alcol. Qualora sia dovuta ad assunzione di medicinali, il medico ne disporrà o la sospensione o la riduzione dell’assunzione.

 

Ittero, quando rivolgersi al proprio medico?

In presenza di questo problema è sempre consigliabile rivolgersi al proprio medico o, quando questo non fosse disponibile, recarsi al più vicino presidio di Pronto Soccorso.

 

Area medica di riferimento per l’ittero

In Humanitas Castelli Bergamo l’area medica di riferimento per l’ittero è il Servizio di Dermatologia.