Feci dure

Che cosa si intende con feci dure?

Le feci sono da considerarsi dure qualora si presentino con una consistenza tale da rendere difficile la loro espulsione.

Quali sono le cause delle feci dure?

Tra le patologie che possono essere associate alle feci dure si possono elencare: stitichezza (stipsi), sindrome dell’intestino irritabile, tumore del colon-retto.

Quali sono i rimedi contro le feci dure?

I rimedi contro le feci dure variano in base alla patologia che le ha provocate.

Se all’origine delle feci dure c’è stitichezza (stipsi) o una scarsa attività dell’intestino, bisognerà intervenire sulla dieta, bevendo più liquidi e assumendo più fibre sotto forma di verdura, frutta e cereali integrali. Potrà anche essere utile aumentare la propria attività fisica.

Nel caso in cui il problema perduri può essere utile fare ricorso a delle purghe o a lassativi.

Feci dure, quando rivolgersi al proprio medico?

Quando le feci dure si presentano in modo occasionale non richiedono particolari cure mediche. È comunque opportuno comunicare sempre il proprio malessere al medico di famiglia, il cui consulto diventa peraltro obbligatorio quando:

  • il problema persiste per più di tre settimane
  • le feci dure sono accompagnate da intenso dolore all’addome
  • c’è presenza di dolore rettale
  • c’è presenza di sangue nelle feci
  • le feci assumono un aspetto allungato e sottile
  • la stitichezza si alterna a diarrea
  • c’è un improvvisa e inspiegabile perdita di peso.

Area medica di riferimento per le feci dure

In Humanitas Castelli Bergamo l’area medica cui rivolgersi nel caso di feci dure è il Servizio di Gastroenterologia ed endoscopia digestiva.