Tendinite – Trattamenti

Come si può curare la tendinite?

La tendinite può essere curata in primo luogo con il riposo, con ghiaccio posizionato sulla zona interessata o con l’utilizzo di analgesici.

Quando queste accortezze non sono risolutive ci si può affidare a terapie fisiche locali, come laser e ultrasuoni, o altre terapie che prevedono l’uso di onde d’urto focali con cui è possibile raggiungere il doppio risultato di eliminare l’infiammazione e rigenerare i tessuti. In alcuni casi può essere necessario ricorrere ad altri trattamenti a base di Prp (plasma ricco di piastrine) e di acido ialuronico.

Le terapie citate possono inoltre essere completate da un trattamento fisiokinesiterpico, spesso fondamentale.

L’utilizzo di trattamenti a base di cortisone è indicato solo su indicazione del proprio medico curante che li disporrà in presenza di un dolore particolarmente intenso associato all’impossibilità di utilizzare l’articolazione interessata dalla tendinite.

In presenza di lesioni tendinee il trattamento indicato è di tipo chirurgico.

Unità operative e Ambulatori Specialistici