Protesi di ginocchio

In che cosa consiste l’intervento di protesi di ginocchio?

La protesi di ginocchio è tra gli interventi con cui è possibile lenire il dolore e le deformità che derivano dalla gonartrosi, cioè dall’artrosi del ginocchio.

Questo intervento permette di ripristinare la funzione dell’articolazione nel caso in cui le terapie conservative, infiltrative, mediche e fisioterapiche non abbiano dato risultati positivi.

 

Quando è necessario intervenire con una protesi di ginocchio?

L’intervento di protesi di ginocchio viene disposto quando, a causa di un’infiammazione cronica, si verifica una progressiva degenerazione delle strutture articolari.

L’indicazione chirurgica per un intervento di protesizzazione è soddisfatta quando a causa di un versamento il ginocchio appare gonfio, si ha una rigidità articolare dolorosa e c’è difficoltà a eseguire movimenti semplici come salire e scendere le scale o chinarsi.

 

Come si svolge l’intervento di protesi articolare totale?

L’intervento di protesi articolare è il principale intervento chirurgico dedicato all’artrosi del ginocchio.

Nel corso di questo intervento le superfici delle ossa del ginocchio vengono ricoperte da una protesi fornita di superfici lisce e con la capacità di sostenere i carichi cui viene sottoposto il ginocchio.

Le protesi, le cui caratteristiche variano a seconda del caso specifico, si distinguono in due tipologie:

  • protesi monocompartimentali, che sostituiscono la cartilagine in un solo specifico compartimento femoro-tibiale del ginocchio, o mediale o laterale
  • protesi totali, che possono sostituire anche la cartilagine della rotula a livello dell’articolazione femoro-rotulea. Sono utilizzate per i soggetti anziani, in presenza di artrosi globale o quando ci sono marcate alterazioni dell’asse di carico o degenerazione legamentosa.

Unità operative e Ambulatori Specialistici