Ostruita defecazione – Trattamento riabilitativo

In che cosa consiste il trattamento riabilitativo dell’ostruita defecazione?

In presenza di ostruita defecazione, nel caso in cui il primo approccio terapeutico fondato sul controllo della dieta alimentare non produca risultati si può procedere in seconda istanza con un trattamento riabilitativo volto a regolarizzare i tempi e la frequenza della defecazione.

Le attività svolte in questa fase di cura seguono le seguenti tecniche:

  • elettrostimolazione anale
  • chinesiterapia pelvi-perineale,
  • riabilitazione volumetrica
  • biofeedback.

La durata di un ciclo riabilitativo per l’ostruita defecazione è di circa 2 mesi. In genere i risultati ottenuti sono soddisfacenti e portano all’eliminazione del problema.

Se, anche a causa della presenza di problematiche di natura organica (prolassi, rettocele), il trattamento riabilitativo non dovesse offrire riscontri positivi sarà necessario ricorrere a un intervento chirurgico.

Unità operative e Ambulatori Specialistici