Infezione da rotavirus

Cos’è l’infezione da rotavirus?

Il rotavirus è un virus estremamente contagioso, in grado di sopravvivere per poche ore sulle mani, ma con la capacità di rimanere attivo per giorni sulle superfici dure e asciutte. Di conseguenza è facile che si diffonda negli ambienti domestici, negli asili nido, nelle scuole dell’infanzia e negli ospedali. L’infezione da rotavirus, è molto comune fra i bambini fino ai 5 anni. Il periodo di incubazione nei bambini è di circa due giorni, mentre vomito e diarrea provovacati dall’infezione possono durare da 3 a 8 giorni.  

Come viene contratta l’infezione da rotavirus?

L’infezione da rotavirus può essere trasmessa sia durante il periodo di incubazione sia durante la fase sintomatica. La via di trasmissione è oro-fecale, per cui per contrarla è sufficiente che il bambino porti alla bocca le mani dopo aver toccato oggetti contaminati da residui di feci di un individuo infetto; il caso tipico è quello in cui un bambino si ammala perché non si lava le mani prima di mangiare o dopo essere andato al bagno. L’infezione, più frequente nei mesi invernali e primaverili, può essere contratta anche dagli adulti.  

Quali sono i sintomi e le malattie correlati all’infezione da rotavirus?

L’infezione da rotavirus innesca una gastroenterite. Fra i sintomi più comuni del problema sono inclusi: diarrea, vomito, febbre, disidratazione, dolori addominali, letargia, diminuizione della frequenza della minzione, assenza di lacrime quando si piange, pelle secca e fredda, secchezza delle fauci, occhi infossati, sete intensa.  

Come si può curare un’infezione da rotavirus?

Finora non è stato trovato nessuno specifico rimedio per combattere l’infezione da rotavirus. Nel caso di infezione, è consigliabile bere molto per prevenire la disidratazione; in tal modo si riduce anche il rischio di ricovero ospedaliero per reidratazione per via endovenosa. In più, è importante far riposare molto il bambino, farlo mangiare cibi leggeri e facili da digerire (come cracker, riso, pollo e banane) e ricordare che come virus non può essere combattuto con antibiotici. In caso di necessità, il paracetamolo può essere preso. Esistono, invece, due vaccini disponibili per la prevenzione delle infezioni. In entrambi i casi si tratta di vaccini somministrati per via orale e contengono virus vivi attenuati che si sono dimostrati sicuri ed efficaci. Questi vaccini proteggono al 90-100% da gravi malattie da rotavirus, e al 74-85% contro tutte le diarree gravi da rotavirus gravi.  

Importante avvertenza

Le informazioni fornite sono di carattere generale e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico. In caso di malessere, consultare il proprio medico o il pronto soccorso.