Mango

Il mango è il frutto della pianta Mangifera indica, originaria delle regioni del Sudest asiatico ma coltivata oggi in buona parte del mondo, compresa l’Italia. Il maggiore produttore di mango è oggi il Messico.  

Quali sono le proprietà nutrizionali del mango?

100 grammi di mango offrono un apporto di 53 calorie, distribuite in questo modo: 89% carboidrati, 8% proteine e 3% lipidi. Nella stessa quantità sono presenti: Nel mango sono inoltre presenti flavonoidi come la quercetina e xantoni glicosati come la mangiferina.  

Quando non bisogna mangiare mango?

Il consumo di mango può interferire con l’attività di alcuni enzimi che sono coinvolti nel metabolismo dei farmaci e di alcuni traportatori di questi ultimi. Tra i principi attivi che possono subire l’effetto dell’ingestione di mango c’è l’anticoagulante warfarin.  

Quali sono i possibili benefici del mango?

Grazie alla presenza di flavonoidi come la quercetina, il mango ha proprietà antinfiammatorie e antimicrobicrobiche. Si ritiene che il consumo di questo frutto contribuisca a mantenere il controllo dei livelli di zucchero nel sangue, soprattutto in presenza di obesità.  

Quali sono le controindicazioni del mango?

Dal punto di vista alimentare il mango non presenta controindicazioni. La linfa del suo albero può produrre dermatite da contatto durante la raccolta.  

Avvertenza

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.