Amenorrea

Che cos’è l’amenorrea?

L’amenorrea è un fenomeno che consiste nell’assenza del ciclo mestruale. Di solito si utilizza questo termine quando le mestruazioni saltano almeno tre volte di seguito o se entro i 15 anni non si è ancora avuta la prima mestruazione. Oltre alla gravidanza, fra le possibili cause di amenorrea, sono inclusi i problemi agli organi riproduttivi o alle ghiandole che partecipano alla regolazione dei livelli ormonali.  

Quali malattie si possono associare all’amenorrea?

Tra le patologie associabili all’amenorrea, ci sono: malattia di Wilson, sindrome dell’ovaio policistico e acromegalia. In caso di sintomi persistenti è sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia.  

Quali sono i rimedi contro l’amenorrea?

Il trattamento dell’amenorrea dipende dalla sua causa. Talvolta può essere indicato assumere dei contraccettivi a base di ormoni, altre volte, ad esempio quando sono coinvolte l’ipofisi o la tiroide, è necessario assumere dei farmaci specifici. Nel caso in cui, invece, l’amenorrea fosse causata dalla presenza di un tumore o da un problema strutturale potrebbe essere invece necessario intervenire a livello chirurgico.  

Con amenorrea quando rivolgersi al proprio medico?

Quando le mestruazioni saltano per più di tre cicli consecutivi è opportuno rivolgersi ad un medico. Un consulto è necessario anche per le ragazze che hanno già compiuto 15 anni ma che non hanno mai avuto degli episodi mestruali.

Anelli di Kayser-Fleischer

Che cosa sono gli anelli di Kayser-Fleischer?

Gli anelli di Kayser-Fleischer – il nome deriva da quelli dei due medici che li hanno scoperti agli inizi del ‘900 – sono anelli di colore giallo-brunasto che si formano nello spazio di congiunzione tra la cornea e la sclera, la parte bianca dell’occhio. Si tratta di depositi di rame, elemento da cui deriva il colore.  

Quali sono le cause degli anelli di Kayser-Fleischer?

Gli anelli di Kayser-Fleischer si manifestano a seguito dell’insorgenza della malattia di Wilson e, più raramente, a seguito di alcuni disturbi che riguardano il fegato.  

Quali sono i rimedi contro gli anelli di Kayser-Fleischer?

Per curare gli anelli di Kayser-Fleischer è necessario individuare la patologia che ne è causa e intervenire su questa.  

Anelli di Kayser-Fleischer, quando rivolgersi al proprio medico?

Nel caso in cui gli anelli di Kayser-Fleischer siano visibili anche a occhio nudo – e non solo attraverso l’utilizzo di una lampada di fessura nel corso di una visita oculistica – è necessario comunicarlo al proprio medico curante.  

Area medica di riferimento per gli anelli di Kayser-Fleischer

In Humanitas Castelli Bergamo l’area medica di riferimento per gli anelli di Kayser-Fleischer è il Centro Oculistico.