Immunità

Che cos’è l’immunità?

L’immunità è la capacità che l’organismo ha di reagire e quindi resistere all’attacco di agenti patogeni. Esistono due tipi di immunità:
  • immunità innata, presente fin dalla nascita e fondamento del sistema immunitario. Rappresenta la prima linea di difesa utilizzata dal nostro organismo contro le infezioni. Ha la caratteristica di essere aspecifica, cioè di non essere in grado di produrre risposte specifiche e mirate ai vari agenti patogeni.Fanno parte di questo tipo di immunità i linfociti NK, i mastociti, gli eosinofili, i neutrofili, i macrofagi e le cellule dendritiche
  • immunità acquisita, o adattativa, che consiste nell’insieme delle risposte specifiche che vengono attivate dal sistema immunitario quando c’è una presenza di agenti patogeni. È caratterizzata dalla memoria e dalla specificità: si ricorda dei patogeni e dei vaccini con cui è entrata in contatto ed è in grado di riconoscere lo specifico agente estraneo responsabile del caso in oggetto.

Immunodeficienza

Che cos’è l’immunodeficienza?

Si ha immunodeficienza quando il sistema immunitario registra una ridotta efficienza che ha come conseguenza una maggiore esposizione dell’organismo alle infezioni. Si parla di immunodeficienza primitiva quando è dovuta a un difetto genetico e di immunodeficienza secondaria quando è causata da infezioni virali – è il caso ad esempio dell’immunodeficienza che ha come responsabile il virus HIV e che è nota come AIDS – o batteriche. Può essere causata anche da terapie immunosoppressive, come nel caso, ad esempio, delle cure che riguardano i tumori. In particolare, le immunodeficienze primitive possono riguardare sia l’immunità innata sia quella adattativa e possono essere suddivise in otto distinte categorie:
  • immunodeficienze combinate T e B cellulari
  • sindromi ben-definite con immunodeficienza
  • immunodeficienze prevalentemente anticorpali
  • malattie da disregolazione immune (linfoistiocitosi emofagocitiche familiari e sindromi autoimmuni linfoproliferative, immunodeficienze con ipopigmentazione);
  • difetti congeniti dei fagociti (numero, funzione o entrambi)
  • difetti dell’immunità innata
  • malattie autoinfiammatorie
  • difetti del complemento.

Sistema immunitario ed ematologico

Che cos’è il sistema immunitario ed ematologico?

Il sistema immunitario ed ematologico è il sistema composto da cellule e tessuti presenti nel sistema linfatico e nel sistema circolatorio insieme ai globuli rossi e alle piastrine. L’attività di questo sistema è volta a difendere l’organismo dall’attacco dei microbi che sono responsabili di varie malattie.  

Com’è strutturato il sistema immunitario ed ematologico?

Il sistema immunitario ed ematologico è composto da:
  • meccanismi di difesa non specifici, che contribuiscono a costituire la cosiddetta immunità innata
  • meccanismi di difesa specializzati, che contribuiscono a costituire la cosiddetta immunità specifica o adattativa.
 

Qual è la funzione del sistema immunitario ed ematologico?

Il sistema immunitario ed ematologico ha la funzione di difendere l’organismo dai patogeni, i microbi che potenzialmente sono in grado di scatenare malattie. Tale funzione viene espletata utilizzando sistemi meccanici, come pelle e muco, globuli bianchi e molecole prodotte da cellule e tessuti.