Fleboclisi

Che cos’è e a che cosa serve la fleboclisi?

La fleboclisi è un procedimento terapeutico per la somministrazione di soluzioni acquose per via endovenosa. La fleboclisi permette di dare al paziente, in modo costante e regolare, soluzione fisiologica, elettroliti, farmaci e altre sostanze che potrebbero servirgli.  

Come funziona la fleboclisi?

Per il funzionamento della fleboclisi, in una vena superficiale del braccio del soggetto viene infilato un ago-cannula che è collegato alla sacca o alla fiala che contiene la soluzione con un piccolo tubo flessibile. Un deflussore permette di regolare il flusso del liquido che viene infuso in vena, la fleboclisi in effetti deve essere effettuata lentamente. Il recipiente di solito è appeso a un gancio o a un sostegno, per far sì che si trovi in alto e vicino al paziente.  

La fleboclisi è pericolosa o dolorosa?

Il soggetto potrebbe sentire un leggero dolore causato dall’inserimento dell’ago nel braccio. Se utilizzata seguendo con attenzione le procedure, la fleboclisi è del tutto sicura.