Atrio destro del cuore

Che cos’è l’atrio destro del cuore?

L’atrio destro del cuore è una delle quattro camere che si trovano all’interno del cuore. Le altre sono: ventricolo destro del cuore, atrio sinistro del cuore e ventricolo sinistro del cuore. Le vene cave conducono nell’atrio destro il sangue ricco di anidride carbonica destinato a passare, attraverso la valvola tricuspide, questo passa nel ventricolo destro. L’atrio destro è separato dall’atrio sinistro dal setto interatriale. I due atri si disntinguono per grandezza e forma e comunicano con i ventricoli che sono posti sotto di loro attraverso due valvole che impediscono che il sangue torni indietro nel suo percorso.  

Qual è la funzione dell’atrio destro del cuore?

L’atrio destro del cuore è la parte del cuore che accoglie il sangue portato dalle vene e che quindi è povero di ossigeno e ricco di anidride carbonica. Passando attraverso la valvola tricuspide lo stesso sangue entra nel ventricolo destro da cui esce per immettersi nell’arteria polmonare, il vaso sanguigno che lo conduce nei polmoni dove verrà nuovamente arricchito di ossigeno. L’atrio destro è inoltre la sede del nodo atrioventricolare, da cui hanno origine gli stimoli elettrici che coordinano il battito del cuore.

Valvola mitrale

Che cos’è la valvola mitrale?

La valvola mitrale è una delle valvole presenti nel cuore – le altre tre sono la valvola tricuspide, la valvola polmonare e la valvola aortica – e che è posta tra l’atrio sinistro e il ventricolo sinistro. Il suo compito è quello di impedire che il sangue torni indietro e segua invece il suo percorso corretto e assicuri il giusto scambio di ossigeno e anidride carbonica.  

Com’è strutturata la valvola mitrale?

La valvola mitrale è costituita da due membrane (cuspidi) molto resistenti perché di tessuto connettivo, che si aprono e chiudono in corrispondenza di ogni battito del cuore. I margini delle due membrane sono collegati per mezzo delle corde rendinee ai muscoli papillari che, azionati dal flusso del sangue e dalle fasi cardiache, si contraggono e rilasciano in modo tale che il sangue possa solo procedere in avanti e non tornare indietro.  

Qual è la funzione della valvola mitrale?

La valvola mitrale, come detto, consente il passaggio del sangue proveniente dai polmoni e quindi ossigenato tra l’atrio sinistro e il ventricolo sinistro. Una volta entrato nel ventricolo il sangue grazie alla chiusura della valvola non può tornare indietro e quindi viene pompato nell’aorta per essere distribuito in tutto il corpo.

Ventricolo destro del cuore

Che cos’è il ventricolo destro del cuore?

Il ventricolo destro – insieme all’atrio destro, all’atrio sinistro e al ventricolo sinistro – è una delle quattro camere presenti nel cuore. Il ventricolo destro riceve dall’atrio destro il sangue carico di anidride carbonica che è stato trasportato dalle vene e lo indirizza verso l’arteria polmonare, attraverso cui arriverà ai polmoni per essere ossigenato.  

Com’è strutturato il ventricolo destro del cuore?

La forma del ventricolo destro è quella di una piramide di base triangolare. Insieme al ventricolo sinistro costituisce la parte più voluminosa del cuore, i due ventricoli sono separati tra loro dal setto interventricolare. Le pareti esterne del ventricolo destro sono leggermente più sottili di quelle del sinistro. Tra atrio destro e ventricolo destro è posta la valvola tricuspide che ha la funzione di permettere lo scorrimento del sangue in un’unica direzione, dall’atrio al ventricolo, impedendo che questo torni indietro.  

Qual è la funzione del ventricolo destro del cuore?

Il ventricolo destro riceve il sangue venoso, povero di ossigeno e ricco di anidride carbonica, e lo spinge verso i polmoni perché venga ripulito, ossigenato, pronto per tornare in circolo e raggiungere le cellule di organi e tessuti dell’intero organismo.