Visita gastroenterologica

Che cos’è la visita gastroenterologica?

La visita gastroenterologica viene eseguita quando c’è il dubbio che siano presenti problematiche di tipo gastroenterologico, che riguardano cioè l’apparato digerente.

Le patologie più diffuse, da questo punto di vista, sono: reflusso gastroesofageo, gastrite, colite, ulcera, diverticoli, celiachia e sindrome del colon irritabile.

 

A che cosa serve la visita gastroenterologica?

La visita gastroenterologica è la visita che viene eseguita per individuare le patologie di natura gastroenterologica che possono riguardare tutti gli organi che sono coinvolti nel processo digestivo: esofago, stomaco, intestino tenue, fegato, pancreas, colon, retto, canale anale, ecc.

 

Come si svolge la visita gastroenterologica?

La visita gastroenterologica viene svolta in due fasi.

Nella prima fase il gastroenterologo si informa sulla storia clinica del paziente ricostruendone stili di vita, malattie già presenti, sintomi, familiarità.

Nella seconda fase viene svolto un esame obiettivo eseguito con palpazione della zona addominale.

Nel caso in cui siano riscontrati problemi specifici il medico richiede lo svolgimento di ulteriori indagini attraverso esami strumentali come la gastroscopia, la rettocolonscopia o un’ecografia addominale oltre a vari esami ematici.

 

Quanto tempo dura la visita gastroenterologica?

L’esecuzione della visita gastroenterologica ha una durata di circa 20 minuti.

 

Norme di preparazione della visita gastroenterologica

L’esecuzione della visita gastroenterologica non richiede alcuna preparazione.

 

La visita gastroenterologica ha controindicazioni?

La visita gastroenterologica non ha controindicazioni.

 

Area medica di riferimento per la visita gastroenterologica

Per maggiori informazioni sulla visita gastroenterologica, vedi il Servizio di Gastroenterologia ed endoscopia digestiva di Humanitas Castelli Bergamo.