Conta endoteliale (o biomicroscopia corneale)

Che cos’è la conta endoteliale?

La conta endoteliale è l’esame con cui si analizza lo strato di cellule più profondo della cornea (endotelio corneale), indispensabile per la salute e per la trasparenza della cornea stessa.

Con questo esame, in particolare, si misura la vitalità, la forma, la densità, le dimensioni e la variabilità di queste cellule.

 

A che cosa serve la conta endoteliale?

Con la conta endoteliale si misura il grado di salute delle cellule dell’endotelio corneale con una duplice finalità: per predisporre azioni protettive in vista di interventi chirurgici e, dal punto di vista delle prevenzione, per contrastare le patologie che potrebbero interessare la cornea.

 

Come si svolge la conta endoteliale?

Durante l’esecuzione della conta endoteliale il paziente è seduto su uno sgabello e ha mento e fronte appoggiati ad appositi supporti. In questa posizione deve fissare per alcuni secondi una sorgente luminosa mentre una telecamera computerizzata scatta una serie di fotografie della cornea.

Le immagini ottenute vengono in seguito elaborate da un computer, con individuazione dell’eventuale patologia riscontrata e indicazione della diagnostica a questa collegata.

 

Norme di preparazione della conta endoteliale

La conta endoteliale non richiede specifiche preparazioni.

 

La conta endoteliale ha controindicazioni?

La conta endoteliale non ha controindicazioni. Si tratta di un esame non invasivo e per questo non doloroso e non pericoloso per la salute del paziente.

 

Area medica di riferimento per la conta endoteliale

Per maggiori informazioni sulla conta endoteliale, vedi il Centro Oculistico di Humanitas Castelli Bergamo.