Usura dei denti

Che cos’è l’usura dei denti?

L’usura dei denti consiste in un fenomeno associato a una perdita dello smalto o della dentina indipendente da traumi o carie.

Oltre all’invecchiamento, le sue possibili cause sono l’erosione da sostanze chimiche acide di origine alimentare o gastrica (portate in bocca, ad esempio, da episodi frequenti di vomito o dal reflusso gastroesofageo) e la perdita di tessuto duro a livello dei colletti (la cosiddetta “abfraction”, le cui cause non sono ancora del tutto chiarite), l’attrito e l’abrasione generati da bruxismo, da alcuni alimenti o dall’uso scorretto dello spazzolino.

Le conseguenze sono il dolore e denti sensibilmente più corti, il loro ingiallimento, l’aumento della sensibilità al caldo e al freddo.

 

Quali malattie si possono associare a usura dei denti?

Tra le patologie che possono associarsi all’usura dei denti ci sono le seguenti: reflusso gastroesofageo, bruxismo, onicofagia.

Si rammenta come questo non è un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di sintomi persistenti.

 

Quali sono i rimedi contro usura dei denti?

Il rimedio migliore contro l’usura dei denti dipende dalla causa della perdita di smalto e dentina. In caso di bruxismo si può ricorrere all’impiego di un bite, mentre se il problema è l’alimentazione saranno necessari degli opportuni accorgimenti. Altre volte bisognerà cambiare il modo in cui si spazzolano i denti.

L’obiettivo è sempre quello di evitare il più possibile un ulteriore danneggiamento dei tessuti. In secondo luogo si può procedere a trattamenti al fine di migliorare l’aspetto dei denti già usurati. Oltre al ricorso alle tradizionali corone, oggi è anche possibile procedere incollando dei materiali compositi o ceramici.

 

Usura dei denti, quando rivolgersi al proprio medico?

Nel caso in cui ci si accorga di avere dei denti usurati o di soffrire di un disturbo come bruxismo o reflusso gastroesofageo che potrebbe portare a usura dentale, è opportuno rivolgersi al medico o al dentista per individuare il rimedio più adatto.