Stetoscopio

Che cos’è e a che cosa serve lo stetoscopio?

Lo stetoscopio è uno strumento a uso medico piuttosto comune che si adopera per l’auscultazione del muscolo cardiaco.

Venne inventato nei primi anni del 1800, e pare che chi lo ha ideato cercasse un modo alternativo per l’auscultazione che non obbligasse il medico ad appoggiare l’orecchio sul torace dei propri pazienti.

 

Com’è fatto e come funziona lo stetoscopio?

Lo stetoscopio è costituito da una piastra di metallo, rotonda e piatta, oppure con la forma di una campana, che va posta a contatto del torace o della schiena del soggetto da auscultare.

La piastra è connessa a un tubo che in  seguito diverge in due tubicini più sottili che il medico inserisce nelle proprie orecchie. Le vibrazioni causate dalle contrazioni del cuore sono quindi trasportate, attraverso l’aria contenuta nei tubi, alle orecchie del medico.

 

Lo stetoscopio è pericoloso o doloroso?

L’utilizzo dello stetoscopio non provoca alcun dolore e non è pericoloso.