Otalgia

Che cos’è l’otalgia?

L’otalgia è un forte dolore che può colpire una o tutte e due le orecchie. È un dolore bruciante che può avere una durata che varia da pochi minuti a intere giornate.

 

Quali sono le cause dell’otalgia?

Nei bambini l’otalgia può derivare da un’infezione (questo per gli adulti avviene raramente) o da irritazioni causate da deposito nelle orecchie di shampoo o di sapone.

 

Quali sono i rimedi contro l’otalgia?

I dolori all’orecchio tipici dell’otalgia possono essere leniti con farmaci da banco come gocce da mettere nell’orecchio o antidolorifici da assumere per via orale.

In caso di forme lievi può essere sufficiente procedere con impacchi freddi, consumare gomme da masticare ed evitare di sdraiarsi fino a quando il dolore è scomparso.

Nelle situazioni di dolore più intenso, invece, è necessario individuare la causa del dolore e intervenire su questa.

 

Otalgia, quando rivolgersi al proprio medico?

L’otalgia deve essere portata a conoscenza del proprio medico quando il dolore all’orecchio è particolarmente intenso, è associato a stati febbrili e non accenna a diminuire entro uno-due giorni.

Il proprio medico deve essere informato anche nel caso in cui il dolore intenso all’orecchio scompaia improvvisamente, condizione che potrebbe essere causata da una perforazione del timpano.

 

Area medica di riferimento per l’otalgia

In Humanitas Castelli Bergamo l’area medica di riferimento per l’otalgia è l’Unità Operativa di Otorinolaringoiatria.