Orata

L’orata è un pesce che vive in acque poco profonde e dalla temperatura mite, soprattutto nel Mar Mediterraneo e nell’Oceano Atlantico orientale.

Può essere anche prodotto in allevamento per usi alimentari.

 

Quali sono le proprietà nutrizionali dell’orata?

100 grammi di orata offrono un apporto di circa 121 calorie. Nella stessa quantità sono presenti:

La carne di questo pesce è particolarmente ricca di acidi grassi omega 3.

 

Quando non bisogna mangiare orata?

Non si conoscono interazioni tra il consumo di orata e l’assunzione di farmaci o altre sostanze.

 

Quali sono i possibili benefici dell’orata?

Grazie agli acidi omega 3, la carne dell’orata è inserita tra gli alimenti che vengono considerati in grado di proteggere la salute cardiovascolare.

Il suo consumo aiuta la salute di ossa e denti, le funzioni regolate dagli ormoni tiroidei, la produzione di alcuni ormoni e di tessuto connettivo.

 

Quali sono le controindicazioni dell’orata?

La carne dell’orata deve essere consumata preferibilmente dopo averla cotta, così da annientare eventuali sostanze tossiche che potrebbero essere presenti in essa. Soprattutto è importante difendersi dall’Anisakis, un parassita pericoloso per la salute umana che, appunto, può essere eliminato solo con la cottura.

Se la si vuole consumare cruda, la carne dell’orata deve essere prima congelata per almeno 96 ore a -18° C in un congelatore a tre o più stelle.

Chi vende o somministra pesce crudo ­ in generale tutto il pesce, compreso l’orata – deve osservare quanto stabilito dal regolamento CE 853/2004 che stabilisce l’obbligo di congelare le carni a -20° C per almeno 24 ore.

 

Avvertenza

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi alle indicazioni del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.