Gengive gonfie

Che cosa si indica con gengive gonfie?

Si hanno gengive gonfie quando il tessuto molle che circonda i denti – appunto le gengive – risulta essere ingrossato e arrossato se non, addirittura, sporgente.

 

Quali sono le cause delle gengive gonfie?

Le gengive posso essere gonfie a causa di carenze nutrizionali o di infezioni e infiammazioni dovute a condizioni particolari come gengiviti causate dall’aumento del flusso sanguigno durante la gravidanza.

Tra le patologie che possono causare gengive gonfie ci sono: diabete, gengivite, parodontite e scorbuto.

 

Quali sono i rimedi contro le gengive gonfie?

In presenza di gengive gonfie bisogna curare molto la propria igiene orale, per contrastare la formazione e il proliferare di batteri. È necessario inoltre evitare il consumo di sostanze che possano irritare le gengive come alcol e tabacco oltre a collutori e dentifrici troppo aggressivi.

In base alla causa, il medico può prescrivere trattamenti a base di antibiotici o più semplicemente indicare collutori e dentifrici più adatti.

Nei casi in cui oltre al gonfiore c’è presenza di dolore, possono essere indicati impacchi caldi.

 

Gengive gonfie, quando rivolgersi al proprio medico?

Una condizione di gonfiore alle gengive deve essere sottoposta all’attenzione del proprio medico curante quando si protrae per oltre due settimane senza scomparire.