Fratture

Che cos’è una frattura?

Con il termine frattura si indica l’interruzione di continuità di un osso. Ciò si verifica di solito in conseguenza a un trauma, ad esempio a seguito di una caduta.

La frattura può essere diretta o indiretta: quando viene definita diretta la frattura è situata all’altezza dell’area che ha subito il trauma, mentre quando è indiretta la frattura riguarda un osso distante dalla zona colpita.

Le fratture possono essere anche classificate in composte, scomposte ed esposte. Nella frattura composta le due parti di osso restano nella loro naturale sede anatomica; quando si ha una frattura scomposta i segmenti ossei non sono più allineati e sono fuori posto rispetto alla loro naturale sede; per finire, la frattura esposta presenta una fuoriuscita dell’osso dalla pelle, attraverso una lacerazione della stessa.

 

Quali sono i sintomi associati a una frattura?

La frattura si accompagna a un dolore intenso, con tumefazione della zona interessata, e in certi casi deformazione dell’arto, con conseguente impossibilità di compiere movimenti.

 

Che cosa si deve fare in caso di frattura?

Quando la frattura è esposta si raccomanda di chiamare immediatamente i soccorsi e cercare di coprire con bende sterili la ferita, dopo aver effettuato una medicazione.

In presenza di frattura a un arto senza lacerazione della pelle, si raccomanda – se ciò è possibile – di immobilizzare l’arto e portare il soggetto al pronto soccorso. Potrebbe essere d’aiuto fare una fasciatura che interessi la parte superiore e quella inferiore della zona fratturata, facendo in modo però che la lesione resti scoperta. La fasciatura deve limitare i movimenti ma non deve impedire la circolazione, perciò occorre che sia contenitiva ma non troppo stretta.

Se però il soggetto non riesce proprio a muoversi occorre chiedere l’intervento dei soccorsi.

È necessario procedere con molta attenzione in presenza di sospette fratture toraciche o vertebrali: in queste evenienze bisogna evitare di spostare il soggetto e contattare immediatamente i soccorsi, seguendo le loro istruzioni.

 

Che cosa non si deve fare in caso di frattura?

Non si deve mai in nessun caso massaggiare l’area colpita o improvvisare manovre nel tentativo di sistemare l’arto che appare deformato.

Se non si riescono a togliere gli indumenti facilmente, se dovesse essere necessario rimuoverli, è meglio tagliarli.

Non spostare soggetti con sospette fratture vertebrali o toraciche.

 

Importante avvertenza

Le informazioni di questa scheda forniscono semplici suggerimenti utili a tenere sotto controllo la situazione in caso di attesa dei soccorsi e non sono in nessun caso da considerarsi interventi che possano sostituire l’intervento degli operatori di primo soccorso.