Farina di grano tenero semi integrale e integrale

La farina di grano tenero la si ottiene dalla macinazione del frumento tenero. È quella maggiormente diffusa a livello commerciale e ne esistono due tipologie, differenziate in base alla lavorazione che le interessa:

  • farina integrale, che contiene tutte le parti del chicco, che fino ad alcuni decenni fa era l’unica utilizzata, prima che si scoprissero i vantaggi della lavorazione della farina, con cui si può ottenere pane più bianco e più soffice
  • farina semi-integrale, o farina di tipo 2, che contiene buona parte delle parti del chicco.

Ci sono poi la farina tipo 00, più lavorata, la farina di tipo 0 meno lavorata e con una minima percentuale di crusca, la farina di tipo 1, meno raffinata e con una percentuale più alta di crusca.

 

Quali sono le proprietà nutrizionali della farina di grano tenero semi integrale e integrale?

Tra tutte le farine, quella di grano tenero integrale è la più completa dal punto di vista nutrizionale, essendo l’unica che conserva i minerali e le fibre che sono contenuti nel chicco di frumento.

Anche la farina semi-integrale, ad ogni modo, è dotata di buone caratteristiche nutrizionali.

 

Quando non bisogna mangiare farina di grano tenero semi integrale e integrale?

I prodotti che vengono realizzati con l’utilizzo di farina di frumento contengono glutine e per questo non devono essere ingeriti da soggetti che soffrono di celiachia o di intolleranza al glutine.

Per il resto non si conoscono interazioni tra il consumo di farina di grano tenero e l’assunzione di farmaci o di altre sostanze.

 

Quali sono i possibili benefici della farina di grano tenero semi integrale e integrale?

Le farine di grano tenero semi integrale e integrale assicurano energia all’organismo a lungo termine.

Sono più ricche di fibre – soprattutto quelle insolubili, capaci di aumentare la massa fecale e ridurre il tempo di transito intestinale – rispetto alle farine più raffinate e per questo sono più capaci di regolarizzare l’attività intestinale.

 

Quali sono le controindicazioni della farina di grano tenero semi integrale e integrale?

Oltre a essere controindicate per chi soffre di glutine o di intolleranza al glutine, le farine di grano tenero semi integrale e integrale, quando protratto nel tempo, può produrre effetti lassativi e per questo deve essere evitato da chi soffre di disturbi intestinali come la colite.

 

Avvertenza

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi alle indicazioni del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.