Divaricatore

Che cos’è e a che cosa serve il divaricatore?

Il divaricatore è uno strumento medico che viene adoperato durante un’operazione chirurgica per distanziare i margini di una ferita o gli orli di un’incisione, applicando una trazione.

Tale procedura può essere necessaria per permettere una migliore visuale dell’area operatoria e facilitare le procedure chirurgiche.

 

Come funziona il divaricatore?

Esistono due tipi di divaricatore, manuale o automatico, e viene prodotto in varie forme in base al tipo di intervento da effettuare. Certi divaricatori devono essere applicati manualmente, altri hanno un funzionamento autonomo dopo che sono stati fissati, altri ancora invece devono essere congiunti a un braccio robotico.

In genere i divaricatori manuali più diffusi sono costruiti in acciaio inox e sembrano delle pinze, con entrambe le valve regolabili, i rebbi sono di varie conformazioni e l’impugnatura sembra quella di un paio di forbici.

 

Il divaricatore è pericoloso o doloroso?

L’utilizzo del divaricatore è molto diffuso in campo chirurgico, il soggetto non sente alcun dolore dato che di solito le procedure chirurgiche si effettuano in anestesia.