Acatisia

Che cos’è l’acatisia?

L’acatisia uno stato di irrequietezza motoria in cui il soggetto è costretto a muoversi continuamente a causa di una rigidità muscolare molto severa. La persona affetta da questa condizione è incapace di rimanere nella stessa posizione anche per un brevissimo intervallo di tempo.

L’acatisia rende soprattutto impellente il movimento delle gambe. Il soggetto le accavalla continuamente, se seduto le fa dondolare e se in piedi, invece, tende a correre sul posto o a camminare avanti e indietro in spazi ristretti.

 

Quali malattie si possono associare all’acatisia?

Tra le patologie che posono essere associate all’acatisia ci sono le seguenti: morbo di Parkinson e altre malattie del sistema extrapiramidale, sindrome delle gambe senza riposo, demenze, disturbi isterici.

Si rammenta come questo non sia un elenco esaustivo e che è sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia, soprattutto in caso di disturbo persistente.

 

Quali sono i rimedi contro l’acatisia?

Il trattamento dell’acatisia è di tipo farmacologico. La terapia per la cura di questo disturbo si basa solitamente sulla somministrazione di medicinali specifici come anticolinergici, benzodiazepine, beta-bloccanti.

Può essere d’aiuto praticare degli esercizi di fisioterapia sotto la guida di personale qualificato.

 

Con l’acatisia quando rivolgersi al proprio medico?

In caso di manifestazione di acatisia è opportuno rivolgersi al proprio medico per accertare quale possa essere la patologia all’origine della manifestazione del disturbo.